Air Grischa

Nell’estate del 1976 un nuovo elicottero iniziò a volare a sud delle Alpi. L’apparecchio in questione era l'SA 341G Gazelle immatricolato HB-XFW ed apparteneva alla nuova società di elitrasporto “Air Grischa AG” appena fondata a Thusis/GR. Ai comandi dell’elicottero vi era il pilota Erwin Schafrath precedentemente alle dipendenze della Eliticino.

L'SA 341G Gazelle HB-XFW sui monti di Lodrino (M. Ceresa)

L’apparecchio era inizialmente basato all’aeroporto di Agno. Per le operazioni a nord delle alpi la giovane compagnia, che presto estendese la sua attività in tutto il Canton Grigioni, fece capo al piccolo aeroporto di Bad Ragaz/GR. Durante l’estate la flotta infatti si ingrandì con l’arrivo di un secondo apparecchio, l’SA 315B Lama HB-XFX che aveva una capacità di carico al gancio baricentrico maggiore del Gazelle (800 kg anziché 550).

Fine anni 70 - L'SA 315B Lama HB-XFX (A. Heumann)

Grazie ad un accordo concluso con la GASS la società ricevette in gestione l’SE 3160 Alouette III HB-XDF con il quale eseguì delle missioni di salvataggio. Nel frattempo il Gazelle venne trasferito a San Vittore/GR dove l'esercito diede il suo accordo per l’utilizzo del campo d'aviazione per operazioni civili. Più tardi qui la Air Grischa costruì un nuovo hangar con annessi uffici, una struttura che oggi appartiene alla Heli Rezia. Il Gazelle venne tra l’altro utilizzato dalla polizia grigionese per pattugliare l’autostrada A13.
Purtroppo il 18 agosto 1979 l'HB-XFW nel corso di un volo di trasporto venne distrutto in un grave incidente (il primo che coinvolse la giovane compagnia) nei pressi dell’imbocco sud del tunnel del San Bernardino/GR che provocò il serio ferimento del pilota e del suo passeggero. Pressoché contemporaneamente la società acquistò l'HB-XFY, uno dei primi AS 350B Ecureuil in Svizzera. La sede a nord delle Alpi per varie ragioni venne trasferita da Bad Ragaz/GR ad Untervaz/GR.

L'AS 350B Ecureuil HB-XFY entrò in servizio nell'agosto del 1979 (HAB)

Per far fronte alla crescente richiesta di trasporti nel 1981 la società acquistò anche il Bell 205A-1 HB-XFZ, il primo di questa serie in Svizzera. Il parco macchine si ingrandì poi ulteriormente con l’arrivo del nuovo Bell 214B-1 HB-XVZ capace di sollevare carichi esterni di quasi 3 tonnellate. Questo apparecchio entrò in servizio il 21 agosto 1990.

Il potente Bell 214B-1 Big Lifter HB-XVZ impegnato durante un'operazione di logging (Air Grischa)

Alla fine degli anni Novanta la Air Grischa ha ceduto la sua base di San Vittore alla Heli Rezia in cambio di quella di Tavanasa/GR. Dispone inoltre di una terza base a Samedan/GR.
In oltre 35 anni di attività la società grigionese ha accumulato una notevole esperienza servendosi di vari elicotteri. Oltre a quelli già menzionati ha impiegato i modelli Hughes 269C e (Agusta-)Bell 206 Jet Ranger. Oggigiorno la flotta è invece composta principalmente dagli elicotteri della serie AS 350B3 Ecureuil.

Samedan/GR, agosto 2010 - L'AS 350B3 Ecureuil HB-ZLG fotografato in fase di decollo (N. Däpp)

Dal 1° luglio 2012 la Air Grischa insieme a Bohag, Eliticino, Heli Gotthard, Heliswiss e Rhein Heli, è stata inglobata nella nuova società di elitrasporto Swiss Helicopter che ha la propria sede principale a Coira/GR e dispone complessivamente di una flotta di 40 elicotteri dislocati in 14 basi in tutta la Svizzera. Dopo questo riorientamento la Swiss Helicopter è diventata la più grande società commerciale di elitrasporto elvetica.

HAB 01/2013