25.10.2020 - Robinson R-44 Raven II - I-OLLI

Stando ad una nota stampa rilasciata dalla Air Zermatt domenica 25 ottobre 2020 si è verificato un incidente d’elicottero che ha provocato il decesso di uno dei due occupanti e il grave ferimento dell‘altro.
Il dispositivo di soccorso è stato lanciato dalla centrale di Poggio Renatico dopo che l’ELT montato a bordo dell’elicottero aveva sganciato il segnale d’allarme.
Il relitto dell’elicottero Robinson R-44 Raven II con matricole civili I-OLLI è stato avvistato in una zona impervia a circa 3'000 metri dalle squadre di terra poco prima della mezzanotte tra il lago del Goillet e il Colle di Cime Bianche, vicino all’arrivo della funivia di Cime Bianche Laghi.
Verso le 19.45 un elicottero della Air Zermatt si è alzato in volo per perlustrare la zona.
A causa del buio, del vento e della nebbia, le ricerche via terra erano già state intraprese da due squadre, una del Soccorso Alpino Valdostano l'altra della Air Zermatt.
Verso le 23.30 le squadre di terra hanno finalmente raggiunto il luogo dell'incidente. "Inaspettatamente", secondo la nota, hanno trovato uno degli occupanti dell'elicottero ancora in vita. L'uomo (si tratterebbe del pilota), benché seriamente ferito e in grave stato di ipotermia, è sopravvissuto nel relitto per 7 ore e mezza prima di essere tratto in salvo. E’ stato subito trasportato da un elicottero dell‘Air Zermatt all’Inselspital di Berna.
Il secondo occupante, un ingegnere 59enne lombardo, è deceduto sul posto in seguito alle gravi ferite riportate nell’incidente.
Stando alle informazioni raccolte i due uomini, entrambi residenti nella zona di Brescia, si erano recati in elicottero in Valle d'Aosta per sciare nella regione delle Cime Bianche. L'incidente si è verificato attorno alle 16.00 durante il volo di rientro.
L‘Ente Nazionale per la sicurezza del volo (ENAC) ha aperto un’indagine per stabilire le cause dell’incidente.